Ritorna “ Il posto giusto” il settimanale di Rai 3 sul lavoro

IlPostoGiusto interno

Un settimanale di informazione ed approfondimento dedicato al “pianeta lavoro”, alle sue opportunità, ai suoi attori, ai suoi mercati, ai suoi strumenti.

Un appuntamento per parlare – nel pieno di una delle più gravi crisi occupazionali, ma anche di un importante momento di ripresa per il Paese – di giovani e di futuro, di Italia e di Europa. E, ancora, di grandi storie che incrociano l’innovazione, di mestieri della tradizione che si fanno strada nella rete e guardano al futuro, di testimonianze reali che stanno cambiando il verso alla parola occupazione nel segno dello sviluppo e della connessione. Questo sarà Il posto giusto, il programma di Rai3, realizzato con la collaborazione del Ministero del Lavoro – Isfol, che ritorna in onda tutte le domeniche, alle 12.25, dal 15 novembre.

A condurlo, ancora una volta, Rebecca Vespa Berglund che introdurrà “finestre e servizi” sul paese reale, con un’attenzione particolare agli strumenti previsti dalle leggi italiane per chi è in cerca di un lavoro, con l’obiettivo di assicurare al telespettatore un quadro aggiornato di “domanda e offerta” nell’occupazione e nella formazione con tutte le “istruzioni per l’uso” per mettersi in proprio da protagonisti. Un settimanale sul mondo del lavoro con le “istruzioni per l’uso” per chi è in cerca di occupazione: un programma dedicato alle opportunità, agli attori e ai mercati, agli strumenti: per parlare – nel pieno di una delle più gravi crisi occupazionali – di giovani e di futuro, di Paese e di Europa, ma anche di grandi storie che incrociano l’innovazione, di mestieri della tradizione che si fanno strada nella “rete”, di testimonianze reali che stanno cambiando il verso alla parola occupazione nel segno dello sviluppo e della connessione.

Rebecca Berglund proporrà una sequenza di finestre sull’Italia che inventa, che produce, che realizza progetti, che promuove servizi, che forma nuove leve e rilancia vecchie sfide. Con attenzione agli strumenti promossi dall’Europa, ma anche alle norme ed alle facilitazioni offerte dalle leggi italiane, per fornire al telespettatore un complessivo ed aggiornato quadro di “domanda ed offerta” nell’occupazione e nella formazione con tutti gli strumenti per mettersi in proprio in un panorama che sta cambiando scenari e delineando nuovi protagonisti. Raccogliendo – da nord a sud – spunti di formazione e di sviluppo con la partecipazione diretta di esperti, ma anche di imprenditori e protagonisti dell’economia: “IL POSTO GIUSTO” farà incontrare esperienze e competenze, per metterle al servizio degli ascoltatori e di una fruizione attiva e diretta. Spazi “mediati” dalla presenza di consulenti e specialisti, impiegati dal programma in attività di coaching e di orientamento per il primo impiego, ma anche di ricollocazione per chi ha perso il lavoro, con uno sguardo a tutti i programmi pubblici per il lavoro: dal progetto “Garanzia Giovani” alle politiche di welfare per il lavoro, che il programma racconterà con un “docureality” che avrà per protagonisti storie di lavoratori impegnati su queste politiche di intervento.

Obiettivo del programma sarà anche quello di offrire un servizio multimediale, grazie anche ad un “sito web dedicato” dove sarà possibile consultare e rivedere contenuti, con uno “sportello aperto” fatto di informazioni ed aggiornamenti sul “cerco – offro” lavoro e sul panorama di opportunità presenti in Italia. In ogni puntata, oltre agli “addetti al lavori”, due ospiti a vario titoli riconducibili alle tematiche del programma.

Il magazine televisivo è accompagnato da una robusta comunicazione web RAI attraverso le pagine internet del programma, con banner e collegamenti con i principali siti istituzionali per la ricerca di lavoro indicati dal Ministero. Il sito web del programma costituisce uno strumento di promozione dei siti istituzionali del Ministero del Lavoro e viene utilizzato per la comunicazione web di Garanzia giovani, sulla base delle relative indicazioni del Ministero .

Tutti i contenuti presenti nel magazine televisivo saranno disponibili on line. La sezione on line è di immediata ed evidente utilità poiché permette di veicolare le informazioni necessarie ai fini della ricerca di lavoro, un volume di informazioni specifiche distinte per territorio che ovviamente il canale televisivo non può garantire da solo. La comunicazione on line ed i contenuti riguardano il programma e sono di diretta responsabilità del programma, ma il sito web è a disposizione della promozione delle iniziative del Ministero e di Garanzia giovani, come da indicazioni dei relativi referenti istituzionali.

Infine la componente web è di particolare importanza poiché, attraverso una collaborazione il Ministero del Lavoro, permetterà di sapere come iscriversi ai programmi esistenti ( per esempio la Garanzia Giovani) o di inviare il proprio Curriculum alle imprese collegandosi ai canali ufficiali di intermediazione collegati al sistema di Cliclavoro. Il sito prevede la comunicazione di iniziative, informazioni e strumenti segnalati da Isfol di interesse per il programma e per le relative finalità.